Vivi Tortona Home Page

VIVI TORTONA e dintorni

Informazioni e Accoglienza del Territorio (I.A.T.)


indice delle schede scheda precedente scheda successiva torna indietro
Sei qui: Home | LOCALITÀ

ALZANO SCRIVIA

immagini di Alzano Scrivia Località
Alzano Scrivia

E-Mail
alzanoscrivia.molino.dei.torti@reteunitaria.piemonte.it



Il Comune di Alzano Scrivia si estende in una zona alluvionale pianeggiante sulla sponda destra dello Scrivia poco lontano dalla sua confluenza nel Po. Alzano Scrivia ha una forte tradizione agricola incentrata nell’orticolura in particolare nella produzione di patate, spinaci, sedano, cavoli e fagioli. Famoso è il fagiolo “lingua di fuoco” di Alzano Scrivia che, probabilmente per la composizione del terreno in cui viene coltivato (zona golenale del torrente Scrivia), si presenta di colore rosso vivo ed è un’apprezzata specialità gastronomica. Dai primi anni 80 e sino al 1994 in Alzano Scrivia si svolgeva una rinomata “Sagra del fagiolo”; la qualità “lingua di fuoco” era così conosciuta che, nei cataloghi delle maggiori ditte fornitrici di sementi, si associava la provenienza: Alzano Scrivia. Dal 2005, durante la “Sagra dei Fagioli”, che viene riproposta nel mese di luglio, è possibile assaporare la tradizionale pasta e fagioli.
 

Il toponimo deriva da “Acianum” vale a dire “villa di Atius” , presumibilemente un nobile. La prima notizia di una località chiamata Alzano risale al 973 d.C.: nell’atto di vendita datato 18 aprile di quell’anno il prete Roprando acquistò dal marchese Lamberto quarantacinque corti fra cui è menzionata anche la curtis di Accani. Diversi furono i signori di Alzano, dai cistercensi di Lucedio, al Comune di Tortona (1127) al Vescovo di Tortona Giseprando; dal 1314 al 1447 dominio visconteo, dal 1450 al 1526 dominio sforzesco, spagnolo dal 1526 al 1568, della famiglia genovese dei Marini dal 1568 fino ai Torti, ultimi signori di Alzano. Forse nel XIV secolo la località fu dotata di un castello citato in una relazione del 1485 come appartenente agli eredi di Giovanni Guglielmo Torti. Questa rocca di forma quadrangolare, dotata di torri circolari i vertici e circondata da un ampio fossato, fu restaurata nel XVI secolo e abitata fino alla prima metà del XVIII secolo ma finì per essere demolita nel corso del XIX secolo per ricavarvi mattoni e recuperare terreno agricolo. Il sito del castello è oggi occupato dalla piazza dove si affacciano la parrocchiale e il palazzo comunale. Compresa nel feudo di Castelnuovo Scrivia dal XV secolo, la comunità di Alzano tentò in più riprese di separare il proprio estimo da quello castelnovese per alleviare i pesanti alloggiamenti militari spagnoli. Furono i Savoia nel 1789 a sancire la completa indipendenza della “villa” di Alzano da Castelnuovo Scrivia. Dal 1928 al 1946 il comune fu unito a quello di Molino dei Torti. Fino al 1924 il Comune era denominato solamente Alzano.
> Frazioni: Cascina Beltrama
> Denominazione degli abitanti: alzanesi.
 

Telefono:
0131 854382
Fax 0131 854382
  
Popolazione, ab.:
392
 
Zona Geografica:
Italia nord occidentale, Regione Piemonte, provincia di Alessandria, bassa valle Scrivia.
   

Distanza da:Alessandria Km.36
Casello Aut.le: Km. Uscita SGC: Km. Stazione Ferroviaria: Km. Strade Statali e Provinciali:


Ultima Revisione: 12/19/2005 a cura della redazione IAT
Vivitortona.it è sponsorizzato da:Rivalta Logistica spa
CALENDARIO


Mappa delle località Mappa dei comuni del Tortonese Piovera Alluvioni Cambiò Isola Sant'Antonio Molino dei Torti Alzano Scrivia Pontecurone Castelnuovo Scrivia Tortona Viguzzolo Castellar Guidobono Sale Guazzora Casalnoceto Volpeglino Sarezzano Monleale Volpedo Pozzol Groppo Montemarzino Berzano di Tortona Montegioco Cerreto Grue Villaromagnano Carbonara Scrivia Spineto Scrivia Villalvernia Sant'Agata Fossili Gavazzana Carezzano Costa Vescovato Castellania Sardigliano Avolasca Casasco Momperone Brignano Frascata Garbagna Dernice Montacuto Gremiasco San Sebastiano Curone Fabbrica Curone Paderna